Filetto con Aceto Balsamico

L’Aceto Balsamico sui piatti di carne

Ormai sappiamo tutti quanto l’aceto balsamico sia versatile in cucina. Per usarlo con i tuoi piatti di carne, non serve cercare ricette complicate o preparazioni particolari. Fra le tante virtù del nostro condimento preferito, c’è anche questa: il balsamico si abbina bene con tutto. Basta qualche goccia su un bel pezzo di carne appena cotto per cambiare il tuo pasto – in meglio, ovviamente.

A questo punto, non ci resta che vedere come usare l’Aceto Balsamico sulla carne. Un’avvertenza preliminare è d’obbligo: per condire i tuoi piatti di carne, aggiungi l’aceto sempre a crudo, ossia a cottura ultimata.

Tutto sta nel tipo di carne che hai scelto. La carne rossa, per esempio un bel filetto di manzo, magari cotto ai ferri, predilige un Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP invecchiato 12 anni; meglio non superare questa età. In alternativa, dato il costo elevato del prodotto DOP, puoi sempre optare per l’Aceto Balsamico di Modena IGP, senza dubbio più a buon mercato.

In generale, per la carne cotta sulla griglia puoi sbizzarrirti con una salsa o con una glassa a base di Aceto Balsamico. Preparare la salsa è facile e veloce. Ti servono pochi ingredienti: l’Aceto Balsamico, ovviamente, l’acqua e lo zucchero semolato. Prendi un pentolino antiaderente, ci versi i tre ingredienti e li fai ben amalgamare fra loro, su una fiamma a fuoco medio. Tempo dieci minuti ed ecco che avrai ottenuto una salsa perfetta, bella densa e cremosa. Basta farla raffreddare ed è pronta per insaporire la tua carne. Per un risultato ottimo, prepara sempre al momento la tua salsa.

Per la carne di maiale, il consiglio è di preparare una marinatura. Anche in questo caso, ti servono pochi ingredienti: un litro di vino, un paio di cucchiai di Aceto Balsamico, olio e qualche foglia di timo. Prova la marinatura per le costine di maiale: sentirai il risultato…

Ideale per la stagione estiva è la carne bianca, pollo e tacchino in primis, condita con un filo di Aceto Balsamico. Soprattutto le parti meno saporite delle carni bianche, i petti di pollo in particolare, hanno bisogno di qualche goccia in più, ma senza esagerare: nella maggior parte dei casi, basteranno due o tre cucchiaini di balsamico.